Project

BOOK SUDS

“Stazioni Unite del Simeto” (SUdS), ovvero il desiderio espresso da professionisti, artisti e soggetti attivi provenienti dalle associazioni culturali locali di ritrovare l’unità territoriale perduta attraverso la riscoperta di un percorso dimenticato: un insieme di “Progetti CultuRurali” per il recupero della Ex tratta ferroviaria Motta S. Anastasia-Regalbuto.

SUdS rappresenta l’azione concreta che avvia un processo partecipato di co-progettazione tra le tante realtà locali attive. Si propone come network tra servizi ed imprese
ARCHIVIO STORICOoperanti nel territorio della Valle del Simeto. Il fine è la fornitura di un valido supporto progettuale in grado di promuovere diversità e di valorizzare vecchie e nuove risorse locali, creando una rete di aziende agricole, servizi di ricezione turistica, servizi sportivi e ricreativi e ponendo particolare attenzione alla sostenibilità ambientale, alla valorizzazione del territorio e del turismo indirizzato ad una mobilità dolce che si pone, in tal senso, come elemento fondante per presidiare e reinventare questi luoghi.


SUdS (Simeto United Stations) was born at the end of the summer 2015 with the purpose to promote new forms of territorial solidarity between the various Simeto Communities through the revitalization of the abandoned Motta S. Anastasia-Regalbuto railroad. SUdS works on a plurality of projects aims at promoting cultural and socio-economic development

Poeta GaetanoOur work is based on the principle that ideas and actions have to be co-designed and co-produced, engaging all the local actors that care and want to be active. The purpose is to promote mutually convenient synergies between farmers, lodging services, recreational services and various related businesses sharing values of environmental sustainability and social solidarity, with a special focus on slow mobility.

Annunci